A Napoli…

Via Toledo, 24 giugno
‘Ce la farà. Non sarà facile, ma ce la farà’. Ha fiducia la ragazza in piazza del Plebiscito. Giorno a Napoli. Tensione nell’aria. Bande di ragazzi hanno trascinato rifiuti nelle strade del centro. Cassonetti bruciati nella notte. De Magistris è stato improvvido a promettere di togliere i rifiuti dalle strade di Napoli in cinque giorni. Ce ne sono 2350 tonnellate. C’è chi ha deciso vendetta contro il nuovo sindaco. C’è chi vuole far pagargli quella vittoria così grande di fine maggio. La guerra dei rifiuti è perfetta. Basta rendere la vita impossibile a De Magistris. Così si scatenano battaglie di strada. Si bloccano i mezzi delle municipalizzate. Sarà un braccio di ferro pericoloso. Sarà un’estate dura. Uno scontro minaccioso. Alcuni ragazzi si ritrovano davanti alla prefettura. Applaudono il vicesindaco Sodano. Sono pochi. Indignados di Napoli. Ma la ragazza ripete: ‘Ce la farà’. Per quel che vale: ho la stessa sensazione. Il pasticciere di Pintauro, fra le sfogliatelle più celebri di Napoli, dice che nella notte avevano ripulito i vicoli dei Quartieri, ma poi sono apparsi dei ragazzi che hanno trascinato altri rifiuti all’angolo di via Toledo, strada centrale della città, e hanno dato fuoco. I rifiuti bruciati diventano ‘speciali’. Hanno bisogno di un trattamento diverso. Devono intervenire ditte specializzate. I costi della nuova pulizia impazziscono. L’intreccio napoletano è perverso. De Magistris ce la può fare solo se saprà avere con sé la città che lo ha votato.
Via Toledo, 24 giugno
‘Ce la farà’, mi ripete la ragazza. Sono disposti a provarci in tanti. Il  pasticcere dice: ‘E’ un sabotaggio’. Si esce dal negozio e si stringe il naso.
In una farmacia, un’altra ragazza rifiuta la bustina di plastica nella quale la farmacista aveva sistemato la medicina. Ha preso la scatola e ha restituito la busta. Nel condominio di Maria Laura e Massimo, quartiere di Montesanto, hanno deciso di realizzare un microcompostaggio collettivo. Al supermercato, molte donne hanno la borsa di tela. Valgono questi segni? Non so se De Magistris, ce la farà. Ho la sensazione che Napoli abbia voglia di provarci.
Napoli, 24 giugno
print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.