One thought on “4 marzo

  • 8 Marzo 2012 in 18:25
    Permalink

    Assolutamente off topic, come dicono quelli che parlano bene, ma ho da poco finito di leggere il tuo prezioso libro su Kapuscinski e il viaggio e sono rimasto, letteralmente, senza parole. Però mi sono molto emozionato, che in così poche pagine non è banale. 🙂 Tutto ciò fa il paio con una conversazione ascoltata qualche settimana fa su Controradio che mi ha colpito ancor più del libro. Le tua parole hanno una forza fortissima, mi perdonerai la volontarissima ripetizione. Insomma, non ti conosco (anche se ogni tanto ti incrocio nelle parole di un comune amico, Florian) eppure ho sentito le tue parole, quelle scritte e quelle radiofoniche risuonare in profondità dentro di me. Nelle mie corde, nella mia sensibilità (quello che dici sul viaggio è esattamente quello che penso…), nel sentire il mondo e gli altri: il rispetto del sudore degli uomini. Ok, basta, la faccio poco lunga. Era solo per dirti grazie, grazie davvero. È difficile trovare qualcosa di prezioso. 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.