Cartolina da una città del Nord

 

Caffè 0,50
Caffè 0,50

Il caffè a 0,50 centesimi al banco. Nemmeno a Spine Bianche a Matera. E ti danno anche il bicchier d’acqua.

‘Caffè nostro, torrefazione nostra’.

I ragazzi hanno capito al volo: prendono il caffè al banco e se ne vanno al tavolo (dove costa un euro di più). ‘Eh, no, così no’. Fino alle quattro li lasciano stare. Poi li cacciano.

Bar in un luogo strategico della città del Nord.

Periferia
Periferia

Scritta su un muro. Periferia riqualificata. La scritta c’era da prima che arrivassero gli archistar? ‘La poesia è trovar parola, là dove il silenzio metterebbe un punto’. Sarà stata scritta prima che venisse piantato quell’alberello? Sarà stata scritta perché c’era quella striscia di vernice bianca o l’autore ha avuto la pazienza di crearsi un fondale. E’ una bella frase? Ma sì, dai.

Cinque birre
Cinque birre

Cinque birre, bottiglie vuote, birre notturne. Solo due Moretti, le altre tutte diverse. Serata di solitudine e sigarette fra quattro amici. Arabi, immagino, chissà perché, nascosti ai dettami dell’islam. Ma questo è un pensiero quasi razzista. Nessuno abita qua attorno. Con delicatezza uno dei ragazzi (e se fossero state ragazze?) ha riposto il bicchiere di plastica sulla sua Moretti.

Nella città nuova
Nella città nuova

Portone della città moderna. In mezzo al vetro contemporaneo e ai grattacieli che vogliono in cielo per prestigio di banche e di assicurazioni.

Corso Indipendenza
Corso Indipendenza

Un invito timido, sussurato, ma lo hai voluto scrivere sul grigio del muro. ‘Guarda il cielo’. Viale di residenze benestanti. Immagine: state camminando, lo sguardo vi cade su quella scritta leggera, cosa fate? Alzate gli occhi al cielo?

Una città del Nord

 

 

 

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.